Ladri di biciclette? Un lontano ricordo!

Ladri di biciclette? Un lontano ricordo!

In estate i ladri spuntano come funghi, soprattutto quelli che non vedono l’ora di far sparire la vostra amata bici. Ma niente paura, basta seguire questi consigli.

Ci si può godere i caldi raggi del sole già la mattina presto, fare un tuffo nel lago per rinfrescarsi oppure restare seduti all’aperto fino a notte fonda: l’estate offre tantissime opportunità, ma tuttavia ha anche i suoi lati negativi. Spesso infatti è accompagnata da un buon numero di ladri di biciclette. Che fare? Come proteggere la propria bici? Di sicuro la crema solare non aiuterà molto.

Purtroppo per proteggersi in maniera efficace dai furti di biciclette bisogna spendere un po’. Per un lucchetto resistente che non possa essere tagliato in due con semplicità da un disco da taglio (ad esempio quelli utilizzati per i sistemi di levigatura), bisogna spendere all’incirca CHF 60.–. Piuttosto di acquistare un lucchetto per meno di CHF 20.– è meglio concedersi un paio di gelati con quei soldi, visto che un tale attrezzo può fare ben poco in fatto di protezione. Ma da cosa si riconosce un buon lucchetto? I migliori, ad esempio, sono un po’ più pesanti di certi loro «colleghi» molto meno professionali. Ovviamente i lucchetti pesanti si faranno poi sentire a ogni singola escursione in bici. Per questo il team del Mondo della bici di ŠKODA ha raccolto alcuni consigli per consentire a voi e alla vostra famiglia di proteggere la vostra bici. Si tratta di suggerimenti che si possono mettere in pratica facilmente e senza grossi sforzi nella vita di tutti i giorni. Chiaramente non è possibile escludere definitivamente la possibilità che la bicicletta venga rubata, ma si può rendere la vita difficile ai ladri e limitare il numero dei furti.

Con questi sette consigli i ladri avranno vita dura:

1. Utilizzate un lucchetto da telaio

Questo tipo di lucchetto si addice soprattutto ai quei luoghi in cui la vostra bici non è particolarmente a rischio. Si chiude in un attimo e la vostra bici è relativamente al sicuro; i ladri per rubarla avrebbero infatti bisogno di attrezzi speciali.

2. Cercate un luogo in cui parcheggiare la bici

I parcheggi pubblici ben illuminati e frequentati da diversa gente sono semplicemente posti ottimali. Ma i luoghi migliori sono quelli in cui è impossibile o comunque difficile arrivare con veicoli piuttosto grandi, specialmente con i camion.

3. Non limitatevi a chiudere la vostra bici, legatela anche a un supporto resistente

Sbarre stabili, pali piuttosto alti oppure steccati di recinzione sono oggetti particolarmente adatti a cui legare la propria bici. I vari elementi fissi che si trovano lungo le strade rendono la vita difficile ai ladri, che dovranno fare molta fatica per caricare le biciclette in macchina o per separarle dal relativo supporto. Ma fate attenzione a non legare a un palo solo il reggisella o una singola ruota; per i ladri rappresenterebbe solo un piccolo ostacolo e sarebbe un gioco da ragazzi far piazza pulita. Un consiglio: utilizzate il lucchetto in modo da chiudere al suo interno il telaio e la ruota anteriore o quella posteriore.

4. Utilizzate una protezione ottimale

Per essere ancora più sicuri utilizzate due lucchetti nelle zone particolarmente a rischio. Ricordate che per quanto riguarda la fattura si deve trattare di due tipi di lucchetti differenti, ad esempio un lucchetto a U e un lucchetto a cavo. Inoltre, questi dispositivi dovrebbero chiudersi in maniera diversa, ad esempio uno dovrebbe funzionare con una chiave e l’altro con un codice. La soluzione ideale sarebbe legarne uno alla ruota anteriore e l’altro a quella posteriore.

5. Controllate la vostra assicurazione

Non siete sicuri di aver stipulato un’assicurazione contro i furti? O non sapete in quali casi vi verrà rimborsato il danno subito? Allora controllate già oggi! Anche perché spesso le biciclette sono coperte solo fino a una determinata cifra dall’assicurazione mobilia domestica. Nel caso in cui non siate assicurati, Zurich propone una soluzione ottimale per la vostra bicicletta.

6. Prendete le dovute precauzioni anche a casa

«Tesoro, nella nostra cantina la tua bici è assolutamente al sicuro! Lì non può succedere niente.» ... e il giorno dopo la bicicletta non c’è più. Assurdo ma vero: anche tra vicini e all’interno di stanze chiuse a chiave le biciclette spariscono in maniera misteriosa. Per questo è importante prendere le dovute precauzioni anche tra le proprie quattro mura.

7. Giocate a Mission: Impossible con i ladri installando un localizzatore GPS sulla bici

I primi localizzatori per biciclette sono sul mercato già da diverso tempo. Con un apparecchio del genere è possibile localizzare la bici che vi è stata rubata e con un pizzico di fortuna la si può anche recuperare. L’unico problema? Il dispositivo che invia il segnale fissato alla bici per funzionare necessita di energia elettrica e deve essere ricaricato una volta esaurita la sua autonomia.

Un lucchetto da telaio è una buona protezione per la vostra bici.

Utilizzate un lucchetto da telaio

Questo tipo di lucchetto si addice soprattutto ai quei luoghi in cui la vostra bici non è particolarmente a rischio.

I parcheggi pubblici ben illuminati e molto frequentati sono l’ideale.

Cercate un luogo in cui parcheggiare la bici

I parcheggi pubblici ben illuminati e molto frequentati sono l’ideale per parcheggiare la vostra bici.

Legate la bici anche a oggetti fissi.

Legate la bici anche a oggetti fissi

I vari elementi fissi che si trovano lungo le strade rendono la vita difficile ai ladri, che dovranno fare molta fatica per caricare le biciclette in macchina o per separarle dal relativo supporto.

Valuta
3,5/5 stelle (2 Stimmen)

Commenti

 

Applica

Visualizzazione: lista

Visualizzazione: cartina